giovanni di giandomenico

Giovanni Di Giandomenico, nato a Palermo nel 1993. Formato tra il Conservatorio “V.Bellini” di Palermo (composizione, pianoforte, direzione d’orchestra), la Guildhall School of Music and Drama di Londra (improvvisazione jazz e rock) e l’Accademia Nazionale di S.Cecilia a Roma (alto perfezionamento in composizione). Dai locali dell’underground palermitano all’Auditorium Parco della Musica a Roma, passando per il palco della NAMM Musikmesse di Mosca, fino a battute di busking per le strade di Bologna, lo si può incontrare a realizzare la sua musica nei contesti più vari, dal vivo e in studio, in collaborazioni con musicisti di ogni estrazione linguistica, dall’hip-hop al noise rock, dalla world music all’avant jazz e alla musica classica e contemporanea, oltre a prestare la propria musica al teatro e alla videoarte.

Realizza una musica nuova in cui la consapevolezza delle tradizioni classiche, popular e delle avanguardie del ‘900 fiorisce in un mix di spontaneità, rigore, energie e intimità, orientato alla esplorazione del potenziale materico del suono, a partire dal prediletto pianoforte, integrato dall’uso di strumenti elettronici sia analogici che digitali.

Attualmente è di base a Berlino, città in cui si divide tra incursioni pianistiche e la produzione in trio elettronico col nuovo progetto Human as Possible.

Fa parte del vivaio creativo siciliano Almendra Music, in cui ha debuttato nel 2012 con un primo album eponimo di sue composizioni per pianoforte solo, cui segue (dicembre 2015) la pubblicazione simultanea dell’EP “Lisca”, in piano solo, e del concept album elettronico ”Q”, coi quali inaugura una serie di nuove uscite già programmate per il 2016 e 2017.